giovedì 24 novembre 2011

Peggio del Fascismo

Siamo ad un passo dal vuoto... 60 anni di teste di cazzo ci hanno portato dove siamo. Semplicemente Fantastico.

Per 60 anni i nostri simpaticissimi politici non hanno capito un cazzo della nostra società, della nostra economia, supponendo che una stupidissima "superistituzione" li salvasse dalla loro mediocrità e insulsaggine (destra sinistra, centro, sopra e sotto, non fa differenza e non è qualunquismo è storia, tanto trovami un euroscettico vero, a parte Borghezio, però io sto parlando seriamente, per cui Erminio, grazie della comparsata, nella nostra penisola e ti darò un bacio in fronte), un bel ritorno al medioevo, quando si aspettava che lo straniero mettesse a posto le beghe interne.

Prima si sono fatti fregare da sotto al naso l'industria pesante (che spettava alla Germania, eccheccazzo, un sacrificio per l'Europa si doveva pur fare), poi l'allevamento (le nostre quote latte sono ridicole rispetto a Olanda e Belgio, per fare un esempio di paesotti stupidi, oltre alla "tutela" - risate come nelle sit com americane anni '80, prego - del Parmesàn), poi l'agricoltura (a chi vanno gli aiuti e gli incentivi maggiori per il vino? All'Italia o alla Francia? Sbagliato, alla Germania, che il vino tedesco è sicuramente il più rinomato... per non discutere la pantomima tra Tòkai e Tocai, che è lo specchio di tutta la faccenda) e infine... tutta l'economia!

Nessuno si è accorto di una curiosa coincidenza? Quando si è iniziato a parlare di Euro, l'economia italiota si è fermata... chissà come mai...

Nessuno degli idioti si è mai posto il problema di trovarsi in un Paese in cui le infrastrutture sono pessime, perchè ha una parte che semplicemente non è adatta alla competizione e su cui si devono riversare tutti gli aiuti possibili, che sennò si fa il patatrac, in cui si ha una piccola/media industria e un artigiano, che nonostante questo si fa strada nel mondo attraverso un'unica soluzione che era avere una moneta debole.

Secondo voi i cinesi sono degli idioti a volere mantenere la loro cazzo di valuta bassissima?

Che poi il cambio dell'euro fosse stato cannato in partenza, che non si dovesse entrare a quel livello, era semplicemente palese, solo la crescita elevata del nostro PIL avrebbe mantenuto il saldo del debito a livelli accetabili, invece abbiamo scelto di farci comandare a bacchetta dai Deutschi, che ci hanno spolpato nemmeno troppo lentamente da quando siamo in questa stracazzo di Europa, per affondare definitivamente le fauci con l'avvento della cazzo di moneta.

Tutti voi coglioni che cantate "Bella Ciao" così accazzo, perchè quell'altro buffone si è tirato in parte, non vi siete nemmeno acvcorti che ormai "l'invasor" ha compiuto l'opera che il tizio buffo con i baffetti aveva cercato di compiere negli anni '40 del secolo scorso, solo che adesso è una tizia buffa con i baffetti che sembra anche meno minacciosa.

Alla fine del ventennio ci trovavamo con una nazione sfasciata nelle infrastrutture, che però si potevano ricostruire, c'era una via d'uscita.

Il bello è che adesso non c'è nemmeno una via d'uscita, nessuna possibilità di riconversioni "dolci"... si aspetta il countdown e vediamo come andrà la "festa"... si rischia di rimanere non con delle infrastrutture distrutte, ma senza infrastrutture e senza nemmeno alcun capitale che possa ricostruirle.

L'idea di una riconversione totale dell'economia, non si sa bene nemmeno come, perchè per i coglioni la prima cosa era tirarsi fuori dalle responsabilità, poi arrivava il resto, basandosi su una moneta costruita sullo schema di un'altra moneta (il marco) semplicemente troppo forte era "geniale".

Ovviamente, basare il tutto su una moneta di plastica, senza alcuna attinenza politica e finanziaria con la realtà, era un'altra genialata. Con una banca centrale falsa come una moneta da 300 lire, la cui massima preoccupazione era l'inflazione, l'inflazione, l'inflazione, che della crescita nessuno se ne sbatteva il minimo cazzo, tanto c'erano le economie farlocche di Spagna, Portogallo e Irlanda (su quello greco stendiamo un velo pietoso, qualsiasi pirla che avesse passato una settimana di vacanza in qualsiasi isolotto di merda greco, si sarebbe accorto che i loro conti erano taroccati come un Ifon malese) a mostrare che l'area euro aveva il segno più.

Verso l'inizio degli anni '90, c'era Pelù che cantava "E l'Europa che ci fa Ciao", ecco, se a quel "Ciao", noi avessimo risposto con un "Vaccagare te e il tuo Ecu di merda", probabilmente... ma lasciamo stare l'ucronia, che la storia basta ad essere piuttosto ridicola di suo...

Comunque adesso, allegria, aspettiamo che il superministro per lo sviluppo faccia il suo... che poi è come mettere un bambino a capo di una fabbrica di marmellate e pensare che non venga fuori con la bocca inzaccherata.

Eurobond... eurostronzate che adesso anche la Francia ha scoperto che Petin almeno un armistizio lo aveva tirato fuori.

E adesso kaboom!

Speriamo che il botto sia spettacolare.

L'unico rimpianto è che almeno i busti del tizio di Predappio erano una forma di arte e potevano almeno raffigurare lo Zeitgeist (ok, io sono una banderuola, c'è da cantare "Deutschland Deutschland uber alles", eccomi pronto, che un po' di tedesco lo mastico, gli scarafaggi sono un ottimo modello di sopravvivenza), mentre quelle porcherie che ci sono disegnate sulle monetine cazzo le vuoi far cadere, cosa appendi a testa in giù, quelle merde di cappelle (che sarebbero sicuramente piaciute all'imbanchino viennese) disegnate sui lati dei 20 eurini?


Ok, fine dello sfogo amaro, scusatemi, ma mi stanno "sfracagnando" le palle con le videoconferenze sulla "gggggrisi" e sugli "scenari futuri" che variano dalla "merda" al "merdoso lago di guano pestilenziale".

3 commenti:

biondesita ha detto...

E' un post molto amaro. Purtroppo però per molti aspetti sono d'accordo con te. Ascolto Adele, va. Così mi passa la malinconia.

Conte di Montenegro ha detto...

Tutto molto vero! Anche se secondo me i cinesi tengono la valuta bassissima perchè hanno il cazzo piccolo!

Attila ha detto...

@Anna: Alle volte penso che tutti e 4 i miei nonni nacquero sotto l'Austria, poi penso a quale paese di merda è quella sottospecie di zerbino dei Deutschi e la giornata torna a sorridermi...

@Conte : Se lo avessero un po' più grosso, sai che male adesso che ci stanno fottendo alla grande...