martedì 4 settembre 2012

Scoperte Ignorantemente Sorprendenti

Io sono un ignorante di prima categoria, di quei bruti che quando vanno in vacanza non vanno dai Maestri a fare i convegni sull'ultimo libretto di tendenza intellettualoide.

Io sono un ignorante che in un casale in Toscana (multiproprietà dei miei, io ho un cazzo di mutuo svenante da pagare), mentre pargola e Dolce Metà fanno un riposino si legge l'ex SAS Andy McNab (qualche volta in lingua originale, stavolta no) in paperback (che tanti soldi per un libro col cazzo che glieli do).

Chi è questo McNab? E' un tizio che durante la prima guerra del Golfo, durante un'incursione, è stato catturato dagli iracheni ed è finito ad Abu Ghraib, poi ha scritto un grandissimo libro sotto pseudonimo (Brave Two Zero) che ha fatto incazzare come una bestia l'esercito di Sua Maestà (quasi come il culo all'aria del principino) e si è dato alla scritturacon le avventure di Nick Stone.

Bene, non si tratta di un fine pensatore, vero? Probabilmente ha una cultura simile a quella dell'inglese comune.

Quello che fa ridere è che l'italiota medio con velleità intellettualoidi è ossessionato da cosa pensano di noi all'estero, per cui anche la Bild diventa una guida quando spara contro chi gli sta bene.

Ecco, a pag.172 del Libro "Forza Bruta" di Andy McNab si legge:

"Ti preoccupi della sorveglianza del Regno Unito, ma gli italiani sono fra i più spiati del mondo. Settantasei telefoni intercettati ogni centomila persone.
Divertente. Lacostituzione italiana garantisce la privacy dell'informazione e nel 2003 hanno anche istituito un'apposita autorità di vigilanza, ma le intercettazioni telefoniche e ambientali sono uno sport nazionale, non soltanto da parte dei servizi segreti ma anche di quelli giudiziari. E' procedura normale per i pubblici ministeri ordinare intercettazioni, giustificandole come supporto per la lotta alla mafia. Il costo per i contribuenti italiani è altisimo"

E poi

"Le conversazioni dei politici e dei personaggi importanti vengono registrate a tappeto. I giudici e i pubblici ministeri lasciano trapelare di continuo idettagli ai giornalisti"

Fa molto ridere che ex tagliagole straniero venga a spernacchiarci a proposito dell'appicazione bislacca della nostra Costituzione, se poi ci sono migliaia/milioni di fessi che manifestano nelle piazze per difendere il presunto diritto a violentarla da parte di giudici con manie di onnipotenza o giornalisti con vocazione al falso martirio.

Ma tanto sono solo un povero ignorante che non si fa le pugnette su Kant prima di andare a dormire...

5 commenti:

Titaniumx7 ha detto...

Purtroppo in Italia abbiamo una magistratura onnipotente che non paga per gli errori ed insuccessi, i processi non si fanno in tribunale ma sui giornali ed in televisione.
Chi paga alla fine è il popolino che si diverte a leggere morbosamente le intercettazioni.


Victor ha detto...

Se lo vengono a sapere Travaglio, Santoro, Lerner o qualunque altra capoccia sinistrata si griderà al Grande Gombloddo e a come i tentacoli del sire arcoriano (che io considero semplicemente un bauscia brianzolo incapace a tenere in riga persino i suoi stessi dipendenti) abbiano già travalicato la Manica e che la corruzione berlusconiana abbia colpito pure le albioniche genti. Dopotutto, se non sei con loro sei inevitabilmente corrotto. Bon, vado a farmi un giro con la Porsche che mi ha regalato Silvio per commentare questo articolo.

Attila ha detto...

E all'ANM ci sono le verginelle scandalizzate... siamo in una nazione dalla comicità spontanea naturale!

essere disgustoso ha detto...

Io voglio fare un solo nome: MIMMO CRISCITO.

Avremmo vinto gli Europei a mani basse.

Attila ha detto...

Invece è stato scelto Bonucci...