martedì 19 marzo 2013

Unternehmen Barbarossa

Sono passati quasi 72 anni del cazzo, ma, ancora una volta, la coppia magica formata dai crucchi e dai finlandesi, ha rifatto la stessa cazzata (aiutata dagli olandesi stavolta). La storia non insegna un cazzo a 'sta gente.

Core nel '41, andiamo a rompere i coglioni ai russi nel momento in cui ne abbiamo più bisogno. Solamente perchè i crucchi non hanno una visione che vada oltre il loro culo e si ostinano a voler comandare su un cazzo di continente, che 2 disastri non sono bastati, vogliono il terzo nel giro di un secolo.

E noi e i franzosi, come 72 anni fa, muti e genuflessi, con le PMI a fare la parte degli alpini, carne da macello per i crucchi, così, figura di merda per figura di merda.

Chissà se i mangiapatate del cazzo si accorgono che sul mercato dell'auto anche loro iniziano a perdere colpi a casetta loro.

Se non fosse che ho paura dei fascioveganambientalcomunistoidi, sarei tentato di sottoscrivere quella merda di referendum del miliardario con i commissari politici bloggggggerzszszs a presidio dei due rami del Parlamento, che l'apriscatole gli è già cominciato ad entrare nel culo, giusto per il gusto di affondare nel guano mostrando il dito medio alla Culona e compagnia cantante.

In tutto questo, la cosa ridicola, è che i colleghi della Grande Multinazionale Bastarda con cui vado più d'accordo sono tedeschi...

1 commento:

Vuk Golob ha detto...

Era chiaro da dicembre che l'orso russo dava grugniti di risveglio poco rassicuranti.
ANdarte a toccare i tessuti molli dell'addome ad un cane non è mossa saggia.
Ma ad un orso, dioboia!

MA non imparano una merda di niente i tedeschi?!
Sarà che in Italia siamo abituati fin da piccoli a vedere i soprusi, ma, ecco, almeno non ci convinciamo che le regole morali (costruite sempre su misura dello stile di vita crucco, non il contrario) siano una buona strategia di sopravvivenza...