giovedì 9 ottobre 2008

Una mattina... ho ascoltato... o bella ciao...

Questa mattina stavo guardandomi il buon Piroso su La7 che teneva il solito dibattito dal titolo acuto (lo confesso, mi piacciono i titoli acuto/ironici della mattina di La7, merito dalle 20 alle 30 vergate), quando chi ti vedo? La faccia perennemente scura e corrucciata dello scrittore, giornalista, attore, drammaturgo, autore etc. Massimo Fini che spara un "i talebani devono guidare l'Afghanistan", "gente che arriva da 10.000 km e invade il territorio afghano", "i talebani sono i veri liberatori della terra afghana", "il talebano non può essere definito terrorista perchè ci tiene alla propria gente", "Bin Laden è filoamericano e i talebani hanno avuto la sfortuna di trovarselo in casa durante l'attacco del 11/09"... tutte affermazioni che troviamo qui.

A parte che per me i Talebani rimangono quelli che hanno distrutto i Buddha millenari con le patetiche scuse del Mullah Omar e andavano disintegrati solo per questo, ma è stato dimostrato che fornivano le basi a tutte le cellule fondamentaliste e hanno ridotto la metà della popolazione in schiavitù disconoscendo ogni diritto, che la loro influenza non era nel 100% del Paese, che c'erano molti non afghani nelle loro fila; che cazzo centra arrivare da 10.000 km?
L'azure river durante la II Guerra Mondiale è stato liberato da truppe Neozelandesi... allora caro il mio bel testa di grandissimo girnalista, polemista etc. secondo te questi tizi che 60 anni fa sono venuti a liberarci da nazisti e fascisti, dovevano stare per i cazzi loro. In pratica i francesi avrebbero dovuto liberarsi da soli, i polacchi lo stesso, gli inglesi avrebbero dovuto resistere da soli, senza aiuti o interventi degli yankee o degli altri Paesi del Commenwealth...
Se poi dobbiamo dira la verità, in Italia in quel periodo non è che il governo Badoglio riscuotesse questo gran consenso... per cui meglio Mussolini faccia da culo?

Io sono convinto di non aver capito un cazzo dalla vita... invece di lavorare 12 ore al giorno, dovevo mettermi a sparare boiate e a voler dimostrare chi dice la stronzata più grossa in preda a filosofie che valgono meno della carta da culo sul quale si potrebbero scrivere. Adesso avrei fondato un mio movimentino politico del cazzo, scriverei su qualche giornale importante le mie quattro righine di merda provocatoria e ogni tanto andrei a farmi quattro risate con Piroso (sempre mantenendo l'esperessione truce, perchè eccheccazzo, bisogna avere un contegno, ce lo ha anche il comico milionario in euro leggermente sovrappeso genovese con il capello brizzolato tagliato alla moda fine anni '70) la mattina.

3 commenti:

Zorba il Greco ha detto...

Eh, vuol mettere, caro lei, quando l'Italia era una nazione sovrana? Era meglio essere inceneriti ma Fieri e Sovrani, che liberati da una nazione capitalista senza storia sbroc sbroc!
Niccolo'.

Attila ha detto...

Però bisogna dirlo con la faccia arrabbiata e guardando con sufficienza poi chi risponde sbigottito... sennò non vale...

Alessio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.