martedì 14 settembre 2010

Fuori Ruolo


Ci pensavo l'altro giorno.


Insomma, Bersani è una brava persona, di bell'aspetto, con una parlata schietta, con un accento non marcato e uno sguardo intenso. Insomma, va benissimo, però non è per niente credibile come Leader dell'Opposizione, in fondo quando lui dice "Fogna" o dice che il Berluska "Si deve dimettere", vedi che tutto appare inadeguato, vedi che non c'è quel qualcosa, che manca il ruolo.


Facciamo il metaforone calcistico a questo punto (dai che lo zingaro ha fatto una figura di merda e lo spirito interista che è dentro di me esulta ogni volta che ripenso a quel palo che vibra).


Giampiero Marini e Bubu Evani (al primo che mi dice che il buon Alberigo veniva soprannominato Chicco, gli sputo in un occhio, quello è la schifezza che gli addossato Pellegatti perchè "Bubu" non era compatibile con l'immagine Mediaset). Due ottimi centrocampisti, gente di quantità e di discreta qualità. Se li avessimo messi a fare il centravanti, cosa sarebbe stato della loro carriera? Se avessero tentato di fare una mezza rovesciata, probabilmente il loro gesto sarebbe risultato goffo, perchè non era quello il loro compito, pur rimanendo uno Campione del Mondo e l'altro Vice Campione del Mondo.


Facciamo il metaforone cinematografico, che è appena finito Venezia dove ha vinto la figlioletta brava che fa i film stracciapalle, che però si è bombata il presidente, ma non facciamo schifosi gossip di III categoria, che sennò poi si scopre che sono Sandro Mayer.


Bill Duke. E' sempre stato un comprimario con i controcazzi. Io, quando devo pensare alla raffigurazione della tensione in un film, mi vedo lui mentre spezza sulla sua faccia un rasoio usa e getta durante Predator (agevolo foto qua sotto). Ecco, fategli fare il protagonista... manca qualcosa vero? Eppure da comprimario va benissimo, lo dimostra anche in Commando.

Se questa per voi non è l'immagine della tensione potete andare a cagare


Ecco, bisogna sapere sempre quale è il ruolo migliore in cui si è impiegati, il Berluska, non ci sono cazzi, sa fare il Berluska, anche quando dice che gli arbitri sono comunisti, Bersani, appena dice qualcosa che potrebbe farlo assomigliare ad un leader, va fuori ruolo, è inadeguato e non è solo questione di carisma: tenta quella rovesciata che non è nelle sue corde e non può fare altro che apparire goffo.

11 commenti:

lamb-O ha detto...

Se sei Sandro Mayer smetto di leggerti, però.

Attila ha detto...

Paura... eh?

mp ha detto...

Dissento. Dissento fortissimamente!
Su Sofia Coppola, ovviamente, non su Bersani. E neanche su Bill Duke. ;)

leftheleft ha detto...

capisco la tensione di the duke, fuori campo c'era bersani che arringava la folla.

essere disgustoso* ha detto...

vado apparentemente fuori tema ma qualcuno mi spiega perchè i terzini brasiliani che non sanno difendere non giocano a cantrocampo? r. carlos come ala sinistra avrebbe rotto il culo a cani e porci, invece no, a farlo sovrastare di testa anche da soldatino di livio.

ecco, se riuscissimo a risolvere questi questiti ne sapremmo di più sulla sinistra italiana, ne sono certo.

SCIUSCIA ha detto...

ed*, perché così al fantacalcio puoi schierare terzini che magari segnano.


---

RIPETO: sì da un cazzo di quella storia?

Anonimo ha detto...

"dai che lo zingaro ha fatto una figura di merda"

grande.


bixx

Frank77 ha detto...

"vado apparentemente fuori tema ma qualcuno mi spiega perchè i terzini brasiliani che non sanno difendere non giocano a cantrocampo? r. carlos come ala sinistra avrebbe rotto il culo a cani e porci, invece no, a farlo sovrastare di testa anche da soldatino di livio."

Perchè fare il difensore è diverso da fare il centrocampista.
Quando Dunga ha messo a centrocampo dani Alves,l'esito è stato disastroso.
i terzini possono giocare a centrocampo solo col 3-5-2.

SCIUSCIA ha detto...

"i terzini possono giocare a centrocampo solo col 3-5-2."


...ossia, solo se restano terzini.

Attila ha detto...

Se tu faiu partire un terzino da centrocampo lo fai spompare perchè deve anche interdire ed interdire non significa marcare, ma significa riuscire ad essere primi su ogni palla, avere un tempismo che un terzino non ha. Mentre partendo da lontano, possono limitarsi a fare finta di marcare il proprio uomo, però hanno più spazio ed imprevedibilità per le volate. Metti un terzino a centrocampo e lo eviri calcisticamente.

@mp: No, a me la Coppola non piace e non dico su Maria Antonietta, nemmeno in Lost In Translation. Ci ho provato a farmela piacere, ma proprio no, fa conto che esulto nel momento in cui la fanno fuori nel Padrino parte III.

SCIUSCIA ha detto...

Hai visto la terza parte del padrino e lo ammetti? Questo si chiama fegato.


Circa i terzini, appunto.