venerdì 1 ottobre 2010

Filetto

Quando un corridore spagnolo viene beccato per Doping e imputa la colpa ad un filetto mangiato la sera prima, a me viene in mente che molti, nei primi anni '90, pensavano che si potesse contrarre l'HIV guardando troppo intensamente le siringhe dei tossici mollate nei parchi pubblici.

3 commenti:

Nethan ha detto...

Quell'altro italiano, per avere ammesso che era andato da Fuentes (non so se è nemmeno mai stato beccato con qualche esame ematico irregolare)si è fatto 2 anni di purga.
Mentire spudoratamente paga molto di più, vedo..

@enio ha detto...

gli italiani sono molto più diretti, dicono che le analisi sono sbagliate, salvo....

leftheleft ha detto...

ahh!
il filetto alla contador.
Una squisitezza.