venerdì 18 febbraio 2011

Tesoro, mi è esploso il partito

Dopo le mancate spallate al Berluska; dopo la strategia alquanto ondivaga, che se la fa il bel Ferdinando è questione di forni, mentre se la fai tu i forni è meglio continuare a non nominarli; ma, soprattutto, dopo aver dato la vicepresidenza del partito (in pratica la presidenza, in quanto tu non lo puoi istituzionalmente reggere) a Bocchino, c'è ancora qualcuno che si stupisce davvero di come il partito abbia poco futuro e tanta libertà per i senatori (e forse anche per i deputati come spera il Cavaliere Nero) di andarsene di nuovo da colui che ha troppo potere?

Quasi quasi inizio davvero a credere che il cognatino abbia fatto tutto monegascamente sotto al naso munito di occhialini fini...

5 commenti:

essere disgustoso* ha detto...

ogni volta che fini parla del potere politico-mediatico-finanziario di berlusconi mi viene da pensare sempre la stessa cosa: "buongiorno anche a te, gianfranco".

Paolo aus Triest ha detto...

Ma una cosa che non è mai stata messa veramente insieme può esplodere?
Non è che si sia semplicemente... disfacendo?
Qui da me in maggio ci sono le elezioni comunali: un disinteresse (dei cittadini) su tutta la linea. O meglio su tutto l'arco (costituzionale, e anche non).

Attila ha detto...

@ED*: Dai, se hai messo Bocchino come gerente del partito, di che potere esterno uno ha bisogno per farlo esplodere?

@Paolo: In effetti questa deflagrazione di un corpo non coeso è uno strano fenomeno fisico.

In effetti a Trieste è un bel casino, è il posto in cui il FUAN fa più paura e quando nomini il FUAN, patapum, salta fuori Menia... per cui senza Fini il PDL non sembrerebbe vincere. Chi hanno candidato quelli del PD (non so perchè, ma questa domanda mi inquieta, sento un brivido aspettando òla risposta)?

Paolo aus Triest ha detto...

A Trieste il PD ha candidato Cosolini, il segretario provinciale. Votanti alle primarie (se non era un refuso del giornale, ma non credo...) 4380! Disinteresse totale, appunto.
Ormai penso che nemmeno Menia (professione deputato dichiarata alle pubblicazioni di matrimonio) lo hanno più in considerazione.

leftheleft ha detto...

Fini! che fine stratega!
si vede che ha letto ed assimilato tutta l'opera di Benito.