mercoledì 11 febbraio 2009

Eroi Moderni

Jane Fonda saluta simpaticamente un fotografo Clevelandese nel 1970

Ho trovato un nuovo eroe della modernità è Paolo Dorigo, che sembra sia rimasto ancorato ai primi anni '70. Leggendolo si viene trasportati in un mondo in cui i propri pantaloni si trasformano in pantazampa, la camicia si sfianca e il colletto diventa chilometrico come il polsino, le basette di allungano, il petto diventa extra villoso (mai più senza), le ragazze portano le capigliature tipo Jane Fonda (foto), gli occhiali si strutturano esclusivamente con montature pesanti nere o tartaruga, le scarpe si modificano in stivaletti con l'apertura a cerniera sul lato, in faccia è un proliferare di mustacchi e barbe pronunciate, la macchina si trasforma in una Giulia color bianco. Ma questa è solo la forma, in più c'è anche la sostanza: il Maoismo fuori tempo massimo
Quest'uomo riesce a spiegare i fatti dell'11 settembre 2001 con queste parole:
Supplemento a La guerra della scienza - 04/31-7-2007 – 29-3-2008
vai a:
http://www.paolodorigo.it/LA%20GUERRA%20DELLA%20SCIENZA.htm http://www.paolodorigo.it/scienza-tortura.html
Premessa sulla montatura criminale stragista Bush-Bin Laden del 11 settembre 2001 usata per far dimenticare al mondo l'11 settembre 1973 e per rappresentare nell'immaginario la necessità di una guerra infinita al Popolo Arabo - la dimostrazione scientifica, in quanto "piazza Fontana mondiale", della volontà di negare la contraddizione classe operaia/capitale usando la contraddizione oggi principale tra popoli oppressi ed imperialismo, in senso opposto alla realtà, come voluto dalle multinazionali americane, da "israele" e dai complessi principali dell'occidente - su questi il testo http://www.paolodorigo.it/LA%20GUERRA%20DELLA%20SCIENZA.htm )
http://www.paolodorigo.it/documenti/11-settembre.html ( 11 settembre - Si fa presto a dire terrorismo - testo del giugno - luglio 2004 - ovviamente molti furboni allo scopo di censurare questo bel titolo lo hanno citato loro stessi, la frase è diventata un cult dopo un articolo di diritto sul Sole 24 ore del 2005) - (cfr. in http://www.paolodorigo.it/letture/11-9-bushmente.pdf - http://www.soccorsopopolare.org/sp0102/corrispondenza/010925euskalherriabatasunanytragedia.htm - http://www.paolodorigo.it/2004_08_ancora_sull'11_settembre.zip
http://www.paolodorigo.org/LaLogicadelleStragiComeRicatto.htm )
dimostra senza dubbio la necessità dell'imperialismo di essere sostenuto dall'opinione pubblica la quale va resa fobica ed isterica, alla quale non bastano più i paginoni quotidiani di cronaca nera e follia dell'occidente
(crimini familiari e passionali, suicidi -sui quali manca un censimento nazionale pubblico-, sassi sulle autostrade, bambini ammazzati e stuprati, pedofilia, stupri organizzati, rapimenti, assalti ad abitazioni di onesti lavoratori, mercato delle immagini pedopornografiche, ricatti ed estorsioni, mobbing di gruppo, schiavizzazione del lavoro, anche attraverso agenzie interinali, subappalti, persino cooperative “pubbliche” che praticano il lavoro a cottimo in regime semi-detentivo di persone con problematiche sociali, senza alcun contratto di lavoro, nonchéabusi delle autorità "sanitarie", "psichiatriche", della "assistenza", ospedaliere, carcerarie, scolastiche, degli orfanatrofi, case di riposo, ecc. autorità le quali non vorremmo, chiamandole in causa, portare a chiudersi molti coscienti lavoratori che potrebbero denunciare questo genere di situazioni)
*
ma la quale opinione pubblica va resa disponibile a delegare in toto il potere alle autorità poliziesche
(Procure, carabinieri e polizie militari, eserciti invasori come gli USA in Italia, polizia di stato, postale, di frontiera, marittima, ferroviaria, aeroportuale, polizie locali, municipali, provinciali, regionali, rangers, vigilantes, guardia di finanza, esercito, autorità e delegati al controllo nelle ferrovie, aeroporti, autobus, tram, metropolitane, taxi, edifici pubblici, quartierini dei ricchi, spiagge dei ricchi, villaggi dei ricchi, autostrade, motelagip e simili, industrie presidiate, ospedali, ecc.)
come se la popolazione debba essere "per la sua sicurezza" sempre più privata del diritto a mettere il naso nelle cose, (ed infatti si son visti i risultati !).
Nella nostra ipotesi questo fatto dell'11 settembre è stato sempre visto solo come scusa per, in realtà è probabilmente un tassello fondamentale di qualcosa di ben più grande:L'INTERFERENZA MENTALE DA PARTE DI AUTORITA' ILLECITE E NAZISTE, DEL PENSIERO, DEI SOGNI, IN ULTIMA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA INTERA POPOLAZIONE.
A questa "idea" è dedicato l'appunto che segue.
Per onestà preciso che questa idea mi è stata inizialmente spiegata da Eleonora Cavagnuolo, alla quale credevo al 50% nel merito, ed invece è probabile "ci avesse preso".
----------------------------------------
La fenomenologia dei rapporti sociali sta saltando non più solo in relazione all'approfondimento della crisi di valorizzazione del capitale (difficoltà di reinvestimento del pv, sovrapproduzione assoluta di capitale, libidine del commercio e riduzione degli investimenti nella grande produzione) e conseguentemente in relazione allo sfracello permanente di rapporti e forme dati, ma anche in relazione alla diffusione di campi magnetici sempre maggiori e "densi", che portano la specie umana a rischiare molto di più di un semplice imbarbarimento dei rapporti sociali, di una semplice fragilità intrinseca delle persone (maggiori necessità - minore forza) e dei gruppi (maggiori soggetti attivi - minore unità - maggiori specificità e differenze - minore convergenza di interessi), delle famiglie ed aree, delle istituzioni, in definitiva di una maggiore debolezza della cultura (media asserviti, ripetitivi, banali, sciocchi, ed intellettuali da un libro al mese od all'anno, che scrivono guadagnando ancor prima di sapere cosa scriveranno) e della società nel suo complesso, sport compreso (competitività, tecnologismo, cinismo, pubblicità i colpevoli).
Intendendo per classe borghese la fascia di massa che sta direttamente dentro gli interessi dei grandi capitalisti senza far parte della grande borghesia. Non differenziando sul conto in banca, di per sé anche ingannevole, né sulla proprietà nominale. Nella grande borghesia non ci stanno dei ricchissimi capitalisti che tuttavia mantengono un livello culturale da maiali da cortile.
Borghesia/1 Una parte della borghesia si mantiene attestata alla proprietà capitalista dei mezzi di produzione e dei circuiti commerciali ad essa legati, rafforzandola con strumenti finanziari e mediatici - telematici- specialistici. - pubblicitari.
Borghesia/2 Un'altra parte inabissandosi nel malaffare e convivendo con la prima e con la terza (borghesia di stato) congiunturalmente.
Borghesia/3 Un'altra si rinserra nella propria casamatta di codicilli e regole sempre più impraticabili e vessatorie, tutelando i propri stipendi e pensieri, corruzioni e cointeressi (Stato + triplice confederale + corporazioni'istituzionali' albi professionali, categorie di spicco, baronie universitarie e mediche non direttamente legate alla prima). Tra queste categorie, gli alti e medi ufficiali di esercito e cc, sono parte oramai riconosciuta di questi settori.
Borghesia/4 Una quarta componente si lega al lavoro proprio insito allo sfruttamento del lavoro salariato, e subisce la 2a e la 3a, a volte alleandosi alla 1a.
Borghesia/5 Un'altra parte della borghesia è quella indefinita, illusa, emergente, episodica,. Riaffiora dalla piccola media borghesia e riscompare in altri ruoli.
Essendo dato oramai il passaggio alla merce-informazione (su cui ragionavo con altri compagni nel 1986) l'esistenza di campi magnetici prolungati e "densi", corposi, ha permesso a nuclei di potere militare e scientifico di meglio approfondire la possibilità invasiva di strumenti militari satellitari e tecnologici (laser, raggi radio, infrarossi, ecc.). Lo sfruttamento delle potenzialità umane basilari non riconosciute, ossia principalmente della telepatia, rientra in ricerche anche psichiatriche che rimandano agli interessi dell'imperialismo (USA, ma anche di altri paesi) e del nazismo.
A livello sociale e dei rapporti interpersonali, la progressiva forbice tra reagenti a chiudersi e reagenti all'isterismo (velocità, sesso o divertimenti, turismo itinerante mascherato anche per motivi di lavoro), porta comunque ad esaltare il dato principale della CRESCITA DELL'INCOMUNICABILITA' (di per sé ottimo elemento di sospetto della diffusione del 6°sistema percettivo da parte di elementi e comunità che per ragioni di lavoro -sbirri e simili- o di segretezza -mafiosi e simili- o di semplice paura di esser presi per pazzi, la celano), tale per cui ci si trova di fronte ad un corpo che si ammala sempre più gravemente per il semplice fatto che ciò che lo arricchiva (l'imponderabile prodotto di molteplici miliardi di atti supplettivi quotidiani in parte significativa anche sociali), ne viene normato e peggiorato qualitativamente ai suoi aspetti più interiori.
Dato che gli aspetti dell'utilizzo di strumenti scientifici di interferenza-intercettazione-invadenza sulle persone più sensibili o "fastidiose" a determinati "assetts", COMPORTANO DEI COSTI SOCIALI CHE NON SONO PREVENTIVABILI - CALCOLABILI - VALUTABILI se non in una logica dittatoriale che ne riconosca l'utilità con qualsivoglia scusante, di pochi "eletti",
(Qui si sposano le logiche di hitler mussolini, massoni di destra e sinistra, sionisti, razzisti, benpensanti preoccupati del "surplus demografico", élites dello spettacolo, dell'arte, ecc.ecc.),
NE DERIVA che sono sorte e si sono incrementate le attività illegali di interferenza-intercettazione-invadenza sulle persone singole, anche con la mediazione di familiari ed amici, con cointeressi economici o sociali di varia natura a compensarla, e concretamente sui gruppi sociali più invisi ai poteri militari e scientifici interni a Borghesia/3 e dipendenti sia da Borghesia/1 che da Borghesia/2, spingendo oltremodo anche ad un indebolimento delle strutture socio-economiche delle NAZIONI ove il processo è stato avviato sperimentalmente su grande scala (? GERMANIA NAZISTA, ITALIA FASCISTA ?, nonché USA, URSS, Romania ?, Svezia 1985, Svizzera 1975, Germania 1975, Argentina 1976, Italia 1982, Spagna ?, ecc.), tale da rimettere la Borghesia/4 e la Borghesia/5 alle corde e da scatenare forme di scontro più acute interne alla Borghesia/1 (industriale), alla Borghesia/2 (finanziaria-mediatica) e alla Borghesia/3 (statale), che portano oltremodo alla distruzione dello Stato nella sua accezione superrepressiva e supermilitare, con il pericoloso oltremodo processo di distruzione della cultura (Università/Impresa, aumento della specializzazione e del numero di facoltà e ricercatori, aumento quantitativo e perdita qualitativa, politica del numero chiuso e della formazione come optional per ricchi) attraverso l'entrata nel campo scientifico DIRETTO del complesso militare.
Complesso militare sin dal 1977 legato a doppio filo alla vita dei detenuti dei circuiti speciali (i carabinieri del 1977 non se ne sono mai andati e collaborano con le interforze alle unità "sala regia" di ogni carcere speciale, a parte tutto il resto. D'Alema li ha premiati facendoli corpo d'armata in cambio del fatto che Diliberto ha dato i servizi segreti carcerari a persone "di sinistra").
Secondo certi detenuti, l'elettrificazione corporea determina per un periodo più o meno lungo l'esposizione radioricetrasmissiva del corpo.
Con le onde infrarosse, si riconosce ciò che una persona sta facendo.
Con strumenti invasivi associati alle onde infrarosse, si può studiarne il cervello sapendo cosa sta facendo la persona in un dato momento, anche a distanza.
Questi strumenti funzionerebbero malissimo LADDOVE E' ASSENTE L'ENERGIA ELETTRICA (ed i portanti radio).
Il popolo non ha gli strumenti per liberarsi ? Questo è ciò che vorrebbero pensassimo.
------------------------------------------------
Tutto questo dimostra inconfutabilmente l'ingestibilità dei principi democratici in una società a capitalismo avanzato in crisi putrescente di valorizzazione spinta che necessita delle guerre permanenti e di nuove forme di colonialismo per restare in piedi.
La pianificazione è finita. Può avvenire solo nel Socialismo DIRETTO DAL BASSO in cui il Partito è direzione politica perché è espressione delle avanguardie delle masse proletarie e laddova la rivoluzione culturale è continua e la dittatura proletaria non è ricostituzione della borghesia sotto altre forme (come oggi in Cina).
L'isteria, il caos militarista e psichiatrico governa padrone.
Solo nel riaffermarsi della Rivoluzione anche in questa minoritaria parte dell'Umanità chiamata occidente, potranno riedificarsi sistemi positivi, ben oltre la attuale dorata immondizia.
Paolo Dorigo
militante comunista maoista
Offro una birra a chiunque riesce a spiegarmi, con frasi di senso compiuto, quanto scrive questo mio nuovo eroe della modernità in questa sua appassionata dissertazione.



2 commenti:

Admiral Benbow ha detto...

Cristo Santo, al decimo rigo la mia mente si era già spostata su di una qualsiasi immagine presa a caso di foto di www.bigbreastarchive.com. Non sono in grado di spiegarti nulla. Vuoto pneumatico.
Un unico appunto: Jane Fonda salviamola, ti prego! Ha il passato che ha, siamo d'accordo, ma è sempre Jane Fonda.

Attila ha detto...

Tra qualche giorno posterò il Curriculum Vitae dell'Eroe e cercherò di fare una parafrasi (anche se su certe parti non ci si capisce letteralmente un cazzo, con salti in avanti, flashback, editti e frasi senza senso), si entra in un Mondo Antico...

Per quanto riguarda J. Fonda, è una drittona, ha avuto una pubblicità spettacolare per quei suoi arresti! L'hanno fatta uscire dal cono d'ombra di suo padre Henry, è stata davvero una genialata dal punto di vista del marketing. La foto l'ho postata solamente per mostrare il taglio di capelli citato e per facilitare visivamente il "salto indietro ai '70".