martedì 3 febbraio 2009

Fumare all'adiaccio

Io mi immagino quest'omino che fuma la sua sigarettina all'adiaccio perchè non gli fanno + fumare dentro ai locali pubblici, ha freddo, ha manie di persecuzione e allora elabora che ti elabora che ti elabora... ecco un bel complottone!

Il fumo è innocuo, è una tradizione millenaria! Tutti i bravi bambini che mangiano ghiaia dovrebbero fumare! Sono le terribili INDUSTRIE FARMACEUTICHE che fanno credere ai poveri di spirito che il fumo fa male! E' solo un'altra rotella del MATRIX globale totale!

E per colpa di tutti questi cattivoni, lui deve sorbirsi le scrittine lugubri sul suo pacchettino di innocue sigarettine... anche Hitler ce l'aveva con i fumatori... per cui chi non fuma è un nazista bastardo servo del NWO!

Ma quanto male ha fatto alla nostra povera penisola la legge Basaglia (leggere questa disamina teologica è un'esperienza spettacolare, Sant'Anselmo con il suo argomento ontologico gli fa una pippa)?

Vabbè, consoliamoci con la visione dell'INDUSTRIA DEL LATTE, che però non è proprio scopereccia come sembrava durante la prima puntata:


Ieri sera, guardando Mai Dire GF, mi sono chiesto, quanti anni avessero avuto i concorrenti... sembrava di vedere una festa di ragazzini delle medie... c'era anche il cieco che faceva "Panino" che non poteva partecipare... poi c'era la tizia che si sbaciucchiava tutti i bellini... quell'altra mezza isterica (anche se sembra sia l'unica che abbia fatto quattro salti anche se con un tizio che assomiglia ad Archimede Pitagorico, per cui non le si può nemmeno dire che le manca il manico... anche se è un manichino)... il solito surfista dotato di encefalogramma piatto... mentre il muratore bergamasco fa parte dell'arredo, ma non è venuto troppo bene al designer... il tizio mega allupato che sembra un comico della banda di Pieraccioni...

Ed io continuo a non capacitarmi come la Marcuzzi si sia fatta cancellare una parte di tette...
Prima...

Dopo...

4 commenti:

blumfeld ha detto...

Sì, voi non fumatori ci perseguitate e cercate di manipolare il nostro comportamento, ma sappiate che finché avremo la forza di accendere una sigaretta il sistema tremerà di fronte ai nostri fumi. Bwahahahahahaha...

Entrando nel blog che hai segnalato mi è venuto in mente un breve aneddoto che raccontava Zizek in un suo libro. Parlando di Matrix (il film) diceva appunto di aver avuto la fortuna di vederlo al cinema con a fianco un particolare tipo di persona che gli ha permesso di contestualizzare il film: un idiota completo. Infatti pare che costui, per tutta la durata del film, non abbia fatto altro che ripetere frasi colme di stupore del tipo "Ma allora la realtà che vediamo tutti i giorni non esiste?".

Ecco, prendi l'idiota di Zizek, ponigli un qualsiasi divieto davanti e mandalo su luogocomune o effedieffe... cosa ottieni?

Attila ha detto...

Risposta al quesito: La mia salvezza durante conferenze o seminari da azzeramento di coglioni istantaneo, durante i quali leggo questi blog/forum complottisti che mi fanno internamente sganasciare e mi fanno passare il tempo (non posso rispondere alle mail durante questi "eventi", in quanto mi hanno installato qualcosa quelli dell'IT per cui posso solamente usare explorer (!) se non ho la connessione protetta... valla a capire la Grande Multinazionale Bastarda...).

Comunque il tizio in questione è il mio EROE!

Alessio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Attila ha detto...

Io ringrazio sempre Perle Complottiste perchè mi fa conoscere un sacco di questi tizi completamente annullati celebralmente...

Anche se il mio preferito resta sempre il giornalista europeico con il baffetto grigio e lo sguardo furbetto...