mercoledì 31 marzo 2010

Mio nonno in Carriola con le mutande Viola

Non so se si usa più questa espressione per indicare un WTF (cacchio anche io comincio ad imparare gli acronimi fighi in inglese, vero? ditemi di sì, ne va della mia autostima, non vorrete mica creare un trauma ad un simpatico virgulto trentaseienne), ma quando era sbarbo si usava parecchio...

Ma non è di questo che voglio parlare in questo post... anche se l'argomento... no, dai, questo è l'ultimo post sulle elezioni appena passate, perchè mi hanno già stracciato i maroni, ma visto che ieri sera, sotto a 100kg di panca piana, ci pensavo (perversioni perversioni...), oggi scrivo, punto e basta.

Io ero arciconvinto che a L'Aquila il centrodestra avrebbe preso meno del 10% dei voti, pensavo che tutti fossero incazzati per le macerie, che il popolo delle carriole fosse maggioritario e che tutti ce l'avessero sul culo che la polizia avesse bloccato l'ennesimo corteo di protesta contro le macerie nel centro città...
Leggevo su internet, su i giornali, sentivo alla tv e alla radio che tutti erano incazzati come bufali impazziti, che se Bertolaso avesse messo il naso in Abruzzo gli avrebbero fatto passare un momento che nemmeno un milione di Fuksas completi di formaggera (leggete il seguito dell'articolo di ieri sulla rissa, perchè merita) sarebbe riuscito a causargli e invece... invece vince con una percentuale abbastanza rilevante rispetto all'usciente di Centro Sinistra...
Davvero il Berluska è riuscito nel miracolo di far sparire i problemi della ricostruzione de L'Aquila attraverso il malvagio potere taumaturgico delle sue TV oppure erano tutte cazzate e i residenti sono piuttosto contenti delle sistemazioni (nonostante le lenzuola dozzinali...)? Oppure li ha distratti mandando in loop le trasmissioni di Amici della De Filippi degli ultimi 5 anni, intontendoli?
Non è che sparare a zero sulla protezione civile, che, in fondo in fondo, aveva fatto un buon lavoro e su Bertolaso, che magari andrà a farsi i massaggini nei centri fitness, ma che anche Bill Clinton ha chiamato per farsi dare un paio di dritte sulla ricostruzione (gestita disastrosamente) di Haiti dopo il polverone causato, sia stata un'emerita cazzata?

Mah...

Poi arriviamo al Piemonte... e lì io rido come un chihuahua tra le tette di Paris Hilton...

Davvero qualche idiota pensa che i voti andati a Grillo fossero utili?

Davvero qualcuno pensa che quegli idioti di No-TAV, No-questo, No-quello, No-manadateafareinculo possano essere utili per governare una regione?

Allora, la Bresso e il Chiampa volevano a tutti i costi la TAV (o Torino Lione), i grilletti a 5 minchie hanno basato i 3/4 della loro campagna elettorale contro la TAV; come possono pensare adesso di aver perso i voti di chi non voleva assolutamente la TAV? Ma avete i criceti che si sono ubriacati troppo di spuma da cento nel cervello?

Qualcuno pensa davvero che si possa costruire un'alternativa di governo con dei mentecatti che corrono dietro ad un venditore di DVD che si infervora per la biowashball? La B.I.O.W.A.S.H.B.A.L.L. Una delle più grosse cazzate che sia mai circolata in rete... i raggi ultravioletti dalla ceramica... e l'alabarda spaziale dove l'hanno lasciata? Sarà sul prossimo banchetto accanto al nuovo DVD che racconta come si possono fare i soldi sulla dabbedaggine dei soliti frustratoni iracondi?

Quando il PD capirà che i magistrati non fanno politica, i deficienti frustratoni non fanno politica, non si vincono le elezioni con lo sbroc e se si corre dietro a Di Pietro, lui i voti li guadagna, ma a tutto discapito del proprio partito senza fregare un solo voto all'avversario e atterrendo gli indecisi, inizierà, probabilmente a creare un'alternativa stabile (e sottolineo stabile perchè di governi come il Prodi II pecoraroscanici o pecoraroscaniati non se ne sente proprio la mancanza) al Berluska, a Bossi a Fini e compagnia bella (perchè dialettica può anche abdare bene, guerra tutti contro tutti, no).

E no, che Bersani, a due giorni dal voto, vada davanti a Mirafiori, non è una soluzione.
-------------------
POST SCRIPTUM

OT: Essendo nato nel 1974, faccio parte mio malgrado della cd Generazione X e leggere degli articoli come questo fanno male al cuore...
Mi sento preso per il culo: macchine familiari, fastidio per le auto inquinanti, limiti di alcol nel sangue... in pratica una generazione di sfigati... tutto per il contentino di risparmiare quattro spiccioli da una cazzo di assicurazione online di merda!

10 commenti:

hubrys ha detto...

anche io sono della generazione ics, ma al contrario di te ho perso più scudetti persi che vinti, compreso l'ultimo.
inoltre, la penso più o meno come te, con due postille:
1. fino a che il csx sarà uguale al cdx, ma con meno carisma e fingendo che sono meno furbi (fingendo male, peraltro), continuerò a votare dipietro, sperando che prima o poi picchi capezzone (e dipietro secondo me è l'unico che può picchiare capezzone).
2. la biowashball è una cazzata, e te lo dice uno che l'ha comprata (ma ho comprato anche una miniatura in plastica di goldrake alta dieci cm).
cordialmente,
il catto.

London Alcatraz ha detto...

Fuksas mi ha fatto ammazzare.

Lui il Palladio, il Vitruvio, il fine intellettuale e architetto di sinistra che disse ad Anno Zero che gli italiani sono un popolo bruto, talpino e ignorante, salta addosso in stile zombi rabbioso 28 days later, a un tizio che gli aveva detto di non dire parolacce.

ROTFL, e io che con quel post lovecraftiano sugli intellettuali di sinistra con la bava alla bocca posseduti dai Grandi Antichi a sentir la parola "Maurizio Belpietro" pensavo fosse solo fiction...

Ma stralol...

STRALOL

Yossarian

essere disgustoso* ha detto...

d'accordo su tutto.

mi dispiace solo per la bresso che mi fece letteralmente bagnare i pantaloni durante la vicenda eluana e mi sembra una brava amministratrice.

su fuskas... bo'. so solo che mi sarebbe piaciuto assistere alla scena.

leftheleft ha detto...

grande post!

faccio notare che:

- a Silvio ci hanno lanciato in faccia un souvenir. gli illuminati bloggher di sinistra giù a ridere,
- Bertolaso va in un ristorante e un FUCKaSS fa quello che fa. e vai con la ola di sinistra.

poi però la gente va a votare e... ops......
ahh.. sì è vero, è un voto:
pilotato o
dato da delinquenti o
comprato o
dato da ignoranticheguardanolisoladeifamosi

e direi che sinteticamente le dichiarazioni della ex-zarina subalpina rilasciate nel post-voto siano esemplicative di questa ottima analisi:

«I leghisti sono xenofobi e razzisti e vanno contrastati. I piemontesi pagheranno caro il loro ribellismo»

con dei nemici così chi ha bisogno di amici?

leftheleft ha detto...

"...e lì io rido come un chihuahua tra le tette di Paris Hilton..."

LOL.
bellissima immagine

Attila ha detto...

@Catto: Secondo me se dai un pugno a Capezzone, questo rimbalza come Ercolino Sempreinpiedi

@Yoss: Ho sentito ieri sera su La Zanzara l'intervista a quello che ha interloquito con l'architetto, sembrava anche a lui impossibile quello che stava accadendo. Il bello è che è stato lo stesso Fuksas a chiamare il Corriere per raccontare i fatti in unn delirio di onnipotenza...

@ED*: Guarda, ho cooperato con la Bresso, grazie alla Grande Multinazionale Bastarda, e posso assicurarti che non mi sono trovato per niente male, anzi. Non era però molto amata dai suoi, in quanto giudicata troppo accentratrice.

@Left: effettivamente anche io ho trovato lo sfogo della zarina piuttosto inappropriato, ma fa parte, nel bene e nel male, del personaggio. Giustifico più il suo sfogo amaro che non gli editoriali della Conchita o di Michele Serra che sono puro spargimento di liquami liquidi contro vento.

blumfeld ha detto...

Attila, le cose sembrano talmente semplici che pare quasi impossibile che la base di sinistra non le capisca... poi si sente la notizia delle riunioni tra gente come Bersani, D'Alema, Veltroni, Fassino e Franceschini (quante elezioni hanno perso sommati assieme?) e diventa chiaro che finché c'è un parco buoi di elettori come quelli che continuano a votarli, è giusto che una simile classe dirigente rimanga al suo posto.

E' sicuramente presto per esultare o gridare al miracolo, ma pelomeno sembra cominciare a prendere forma un modello diverso di sinistra (forse...). Parlo della sinistra toscana e di quella pugliese, vale a dire dei modelli rappresentati da gente come, rispettivamente, Renzi e Vendola. Cioè di forme di sinistra che perlomeno sembrano cercare di riallacciare i rapporti con l'elettorato popolare, che evitano l'antiberlusconismo becero e si preoccupano soprattutto di cosa accade nel loro territorio.

E invece la dirigenza di cosa parla? Del modello Liguria... cioé, in pratica, dell'ennesima incarnazione dell'Ulivo. Ora, qual'è stata una delle prime dichiarazioni di Burlando non appena eletto? La sicurezza nel Centro Storico? Il rilancio del Porto? Politiche sociali o a supporto dell'occupazione? No. Niente di tutto questo. Burlando ci ha tenuto a farci sapere che, affinché il suo "messaggio" non possa diffondersi, la Lega va combattuta come i partigiani facevano con i tedeschi... Ora, calcolando che la Lega è un partito cardine di governo e che guida la regione dei nostri stretti vicini piemontesi, sembra una cosa intelligente da dire? Soprattutto se si tiene conto che si tratta di un'affermazione gratuitamente inutile...

Attila ha detto...

Blum, ho sentito parlare l'altrom giorno Renzi e ne sono rimasto impressionato dall'analisi lucida e dalla concretezza delle proposte.

Su Vendola ho più dubbi, mi sembra un fenomeno difficilmente esportabile su piano nazionale (mi sa che con lui il Nord diventerebbe ancora più verde e non per la riforestazione).

L'affermazione di Burlando mi ha lasciato basito. Ha riproposto una coalizione che rischia di scoppiargli in faccia al primo ostacolo, in una regione con evidenti difficoltà che ha da decenni disperato bisogno di sostegno da parte degli organi centrali perchè il suo modello produttivo è in costante declino e va a fare un'affermazione così stupida? Così da irritare non solo tutti i vicini "pesanti", ma anche quelli che firmano per gli aiuti... mah, l'autolesionismo sembra sia una corrente politica. Oltre ad aver paragonato persone che sono andate a morire per un ideale ad un mucchio di politicanti attaccati con la loctite alle proprie poltrone.

essere disgustoso* ha detto...

@attila & blum
difatti è da tanto che si parla di un triumvirato civati-renzi-vendola per prendere voti al nord, al centro e al sud ma finchè la generazione precedente non se ne va non emergeranno mai: proprio in questi giorni veltroni sta per lanciare fondazione democratica, d'alema non accenna ancora a fare un minimo di autocritica sulla questione pugliese e ora scendono in campo pure le figlie.

ps
sì però, pasqua o no, un post su beppe grillo che sfancula de magistris e popolo viola non puoi non farlo: so che stavolta non si sa con chi schierarsi ma questo è il tuo campo...

Attila ha detto...

@ED*: Dai, gli interventi delle figlie su faccia di libro sono state un colpo di teatro d'altri tempi (tipo avanspettacolo di Macario per intenderci), non si poteva avere una diatriba più costruttiva.

Su Grillo che sfancula De Magistris io sono ancora convinto del pesce d'aprile... oppure sto elaborando un pensiero, che sai, con i miei tempi lunghi dovuti alla scarsa arguzia, probabilmente sfoceranno in un post.Forse sto aspettando la controreplica di De Magistris... ma, no, dai, ci stanno perculando allegramente!