venerdì 2 luglio 2010

Transazioni

Quando uno è troppo duro e troppo puro, poi si mette a fare le inchieste e le indagini.

Quando queste indagini trovano, poi, in un appartamento, qualcosa di veramente duro e aspirano qualcosa di puro, si finisce a fare comizi agli italiani da un balcone, per finire poi a spiegare agli addetti all'ambulanza che non è il caso di fare il test del sangue che è solo un indagine incastrante.

Il partito che è contro la verità e che è naturalmente compromesso con i "poteri forti", non gradisce le indagini dure e pure, così sospende l'investigatore che si prodiga per la Famiglia e per Roma Capitale della Repubblica e Centro della Cristianità.

E' proprio vero, i corrotti e i corruttori non capiscono che per fare un'indagine dura e pura bisogna, alle volte, concedere alcune "transazioni" e avere il coraggio di affrontare il "deserto bianco" dell'ipocrisia.

Nota personale:
Ieri sera, sentendo in macchina questa notizia su La Zanzara di Cruciani, continuavo a ridere come un coglione anche se ero imbottigliato nel traffico e correvo il rischio che qualcuno chiamasse le forze dell'ordine per un TSO al volo, così da trovarmi a passare un lieto soggiorno nel lettino a fianco a Tartaglia.

4 commenti:

BiondAnna ha detto...

Io l'ho letta stamattina e ho dovuto trattenermi, chè me la stavo facendo addosso... Indagavo! Haaaaaaaaaaaaaaaahahahahaha!!!

essere disgustoso* ha detto...

ho rischiato di soffocare per le risate, avendo ascoltato la notizia a pranzo.
una scena straordinaria d'irripetibile impatto: magari stava anche imitando il duce mentre parlava dal palcone.
spero che qualcuno prima o poi la inserisca in un film.

Tommy Angelo ha detto...

Cosa è successo?

Francesco ha detto...

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/07/01/visualizza_new.html_1848457677.html